AZIENDA AGRICOLA PELLEGRINI


La Lacrima di Morro d'Alba

Questo straordinario vino è conosciuto da tempi remoti, la prima citazione storica riguardante i vini di Morro d’Alba l’abbiamo grazie a Federico Barbarossa, che già nel 1167, durante l’assedio di Ancona, scelse le mura di Morro d’Alba come dimora e riparo. Gli abitanti furono costretti a cedere all’imperatore le cose più buone e prelibate, tra cui il famoso succo d’uva di Morro d’Alba.Si presenta nel bicchiere con un colore rosso rubino intenso assieme a notevoli ed evidenti sfumature violacee.Questo vino giovane fa notare un delicato e caratteristico profumo vinoso, di cantina in fermentazione. Con l’invecchiamento i toni passano invece ad un fruttato-floreale di fragola, ciliegino, more di rovo, mirtilli, viola e violetta. La struttura è abbastanza corposa e dal gusto asciutto, con un tannino evidente ma mai spigoloso e pungente. Nel 1985 acquisisce la denominazione DOC, fissando i parametri in almeno 85% del vitigno lacrima e  un massimo di15% di Montepulciano e/o verdicchio.


Lacrima di Morro d'Alba DOC

Presentato al Concorso Internazionale Fivestar Wines organizzato dal Vinitaly, una giuria di oltre 50 esperti ha giudicato la nostra lacrima tra i migliori 300 vini al mondo partecipanti al concorso.


Vendemmia: 2016

Periodo Vendemmia: settembre - ottobre

Gradazione Alcolica: 13%

Vinificazione: botti di acciaio

Caratteristiche: autentica, viva, dal colore rosso rubino intenso con riflessi violacei, dal naso vinoso, con note floreali di viola, e dal profumo fruttato di mora, mirtillo, fragola, dal sorso vigoroso e di buon corpo, lungo e persistente.

Abbinamenti: salumi in generale, molto interessante con salumi poco stagionati. Formaggi caprini, e piatti a base di carne in particolar modo sughi.